E' nato l'ospedale della speranza

In Camerun ci sono oltre 35.000 bambini cardiopatici in attesa di un intervento chirurgico, a cui se ne aggiungono altri 5.000 ogni anno. In Camerun (uno dei 40 Paesi più poveri al mondo) non esiste un solo centro di cardiochirurgia, c’è solo un medico per ogni milione di abitanti.

Di fronte a tale emergenza non potevamo rimanere indifferenti: dopo essere partiti più volte in missione per operare e salvare i bambini cardiopatici più gravi, abbiamo deciso perciò di fare qualcosa di più; costruire un ospedale. Non un semplice ospedale: il più grande centro di cardiochirurgia dell’Africa Centro-Occidentale.

E’ nato così il Cardiac Center di Shisong, promosso in collaborazione con Cuore Fratello onlus e l’Ordine delle Suore Terziarie Francescane di Bressanone.

La struttura, inaugurata ufficialmente nel novembre 2009 dopo otto anni di lavori, è il primo tassello del più ampio progetto “Cuore per l’Africa” che prevede la costruzione di 12 centri di cardiologia pediatrica – tra ambulatori e ospedali – per salvare migliaia di bambini malati di cuore del "continente nero".

 

Benefici fiscali Disclaimer Privacy policy Credits